Senza avere mai lusingato i radunisti di quella toccata a noi per sorte. Speriamo che ciò serva a rendere la con la promessa di ricchi premi, ma solo sollecitando la loro generosità nell’offrire e acquistare all’asta quanto giaceva in un angolo della cantina o del garage, nel corso degli ultimi anni abbiamo raccolto la significativa cifra di 10.285,50 euro da offrire a chi vive in una parte del mondo meno fortunata
Quest’anno vogliamo sperimentare una nuova formula per la nostra gara di altruismo, mettendo a disposizione oggetti da collezione, arte e design che abbiano un valore estetico, culturale, nonché monetario predefinito da una base d’asta che renda giustizia della loro qualità.
Speriamo che ciò serva a rendere la “vendita” più breve e veloce, e ad uscire dall’equivoco secondo cui tutto ciò che ha accumulato polvere nel corso del tempo è da considerarsi vintage e quindi meritevole di essere conservato.
Al bando i cacciatori d’affari, e benvenuta generosità:
che l’AstaTosta abbia inizio!

Sfoglia il catalogo